Mastoplastica additiva: Cosa fa?

La mastoplastica additiva aumenta il volume del seno e lo rende più sensuale, quindi è adatta a chi ha di natura un seno troppo piccolo o comunque a chi vuole rendere più femminile la zona, in armonia con ciò che desidera. L’intervento di mastoplastica additiva è diventato negli anni molto più personalizzabile di un tempo, grazie alle tecniche sempre meno invasive e alla grande disponibilità di protesi presenti sul mercato.

I tipi di mastoplastica additiva

Attualmente i migliori impianti mammari sono quelli in silicone e sono prodotti un una vasta gamma di forme (rotonde, anatomiche, di basso o alto profilo…) e dimensioni per ottenere i risultati desiderati su diverse tipologie di strutture fisiche. Anatomicamente infatti ogni donna è unica e la scelta della protesi ideale viene fatta valutando sia fattori oggettivi quali la forma del seno e la qualità dei tessuti, sia soggettivi, come il carattere e i desideri di ciascuna. Per poter ricorrere alla mastoplastica additiva, bisogna comunque presentare uno stato generale di buona salute, cosa accertata con indagini cliniche dallo staff medico.

A definire la forma del nuovo seno non è solo la forma della protesi, ma anche la sua localizzazione nelle strutture mammarie. Il posizionamento è sempre dietro alla ghiandola (mantenendone integra quindi la funzionalità), e può essere davanti o dietro al muscolo pettorale. A livello chirurgico, poi, può essere diversa anche la localizzazione delle incisioni necessarie per l’introduzione delle protesi; la qualità e la posizione delle incisioni determina la visibilità delle cicatrici. In sintesi queste possono trovarsi: lungo il perimetro delle areole, lungo la piega mammaria o in zona ascellare.

Anestesia

L’anestesia per la chirurgia estetica del seno può essere locale con sedazione o generale; in quest’ultimo caso è però necessario il ricovero. Per fare la migliore scelta per la tua mastoplastica additiva a Torino, ricerca uno specialista con esperienza che operi da tempo in una struttura sanitaria dotata degli ambienti necessari per la tutela della salute del paziente.

Risultato della mastoplastica additiva

Se la procedura è stata programmata ed eseguita con attenzione, il risultato estetico sarà molto naturale e gradevole. Le protesi moderne permetto di modulare non solo la dimensione ma anche la forma del seno. Essendo che il risultato della mastoplastica è da ritenersi permanente, è opportuno scegliere dimensioni armoniche e non estreme.

Il risultato durante le prime settimane, anche per la presenza di gonfiore, si presenterà leggermente tondeggiante. Nel corso delle settimane successive si osserverà un progressivo assestamento della mammella e un conseguente migliore risultato estetico.

Vedi: www.pallaoro.it/chirurgia_estetica/mastoplastica_additiva.htm