Rinoplastica: Modellare il naso con il bisturi

Il modellamento del naso prende il nome di rinoplastica se la correzione ha un fine puramente estetico o rinosettoplastica se si desidera anche correggere la deviazione del setto nasale.

La procedura di rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica destinato a cambiare l’aspetto del viso intero, e si realizza oggi in modo personalizzato su uomini e donne di ogni età, a partire dal termine dello sviluppo osseo. La visita preliminare con lo specialista è necessaria per individuare la forma del naso più adatta ad ogni viso, prendendo in considerazione l’anatomia delle diverse componenti estetiche sia frontalmente che di profilo. L’obiettivo è ricreare una piramide nasale con una forma naturale che si fonda nel complesso senza dare l’impressione di essere “finto”.

Le tecniche chirurgiche prevedono il rimodellamento delle componenti ossee e cartilaginee. Solo la procedura di rinoplastica chiusa, cioè senza incisioni esterne, non lascia alcuna cicatrice visibile dopo la guarigione. La rinoplastica si può realizzare in anestesia generale o in una particolare combinazione di anestesia locale con sedazione profonda.
Infine, tutte le tipologie di rinoplastica e rinosettoplastica si realizzano su individui sani dopo aver accertato lo stato di salute con opportune indagini cliniche.

 

A chi è consigliata la rinoplastica?

La rinoplastica è uno degli interventi chirurgici estetici più richiesti in Italia. Si tratta della operazione che consente di rimuovere gli inestetismi del naso come il gibbo, la punta carnosa, il naso troppo lungo, ecc. La chirurgia è indicata a coloro che presentano inestetismi al naso e che hanno uno stato di salute buono. Il paziente deve essere maggiorenne anche se in casi particolari possono essere operati anche i minori, ovviamene con il consenso scritto dei genitori. E’ raccomandabile comunque che il paziente abbia una buona maturità psicologica.

 

Rinoplastica : Intervento

Tutti gli interventi di chirurgia estetica richiedono esperienza e abilità ma la rinoplastica è quello che – per la complessità e la ridotta area del campo operatorio – richiede maggiore capacità chirurgica. Si tratta di dare forma alla piramide nasale, che è una struttura complessa composta di ossa e cartilagini, attraverso due piccole incisioni eseguite all’interno delle narici. Normalmente non vengono eseguite incisioni esterne alle narici e quindi non ci saranno segni visibili della mano del chirurgo estetico. Concluso il modellamento si posiziona una “impalcatura” protettiva che dovrà rimanere in sede per 2 settimane in modo da guidare la corretta guarigione.

 

Quali sono i costi della rinoplastica?

Il paziente che vuole sottoporsi a questo intervento deve sborsare una cifra variabile tra 3500 – 7000 euro. I prezzi della rinoplastica variano per la diversa difficoltà dei possibili casi da correggere. I costi comprendono l’onorari del chirurgo e quello dell’anestesista, i costi di sala operatoria, ricovero e medicazioni.

 

Come è l’anestesia della rinoplastica?

La procedura chirurgica al naso può essere eseguita in anestesia generale oppure in anestesia locale con sedazione. A seconda del tipo d’intervento programmato e delle condizioni del paziente, il chirurgo estetico sceglierà il protocollo anestesiologico più adatto. A livello internazionale si usa più frequentemente il metodo dell’infiltrazione locale di anestetico.

Per maggiori informazioni sulla rinoplastica: Clinica Pallaoro